Home / News / Il rame

Il rame

Pubblicato il 03/01/2018 da Monica Bachmann

Il rame, l'oro, l'argento e lo stagno sono stati i primi metalli che l'umanità abbia mai conosciuto. Poiché il rame è facile da lavorare, era già usato nella preistoria. Sono stati ritrovati oggetti in rame datati 8700 a.C. Il rame e le sue molte leghe hanno avuto un ruolo importante in molte civiltà, dagli antichi egizi, ai romani fino alle culture moderne di tutto il mondo.

Io uso il rame per creare pendenti, orecchini e bracciali. Ho iniziato a conoscere le sue proprietà e mi piace sperimentare varie tecniche. Ogni giorno scopro nuove qualità di questo fantastico materiale. Il rame è relativamente morbido, malleabile e nel contempo resistente. Lo posso lucidare a specchio, dargli una superficie satinata, imprimerlo e combinarlo con altri materiali. A seconda del progetto posso fare delle connessioni a freddo, ossia unire due pezzi con dei rivetti e/o chiodini appositi o a caldo tramite saldatura. Mi piace anche “giocare” con le varie finiture. Per alcuni progetti il rame deve essere anticato e si può conferirgli una patina con dello zolfo. Essendo il rame un buon conduttore lo posso anche argentare o dorare tramite galvanizzazione a seconda dell’effetto che voglio ottenere. Ma anche con la fiamma il rame cambia colore e si possono ottenere delle bellissime combinazioni di colore che variano tra il rosa, viola e blu.

Inizio il mio progetto tagliando il rame nella forma desiderata tramite seghetto, poi inizio a lavorarlo. Talvolta capita che strada facendo è il materiale stesso che mi indica la strada da percorrere… E il mio progetto cambia aspetto! Mi diverte lasciarmi sorprendere dal risultato finale: non mi resta che trovare la giusta collana o gancio per orecchino per sottolineare la sua unicità.

Per offrirti una migliore esperienza questo sito utilizza cookie di profilazione.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per saperne di più e modificare le tue preferenze consulta la nostra cookie policy       Autorizzo